La logistica, asset strategico nell’e-commerce (parte 2)

La logistica, asset strategico nell’e-commerce (parte 2)

I drivers di costo di una logistica per e-commerce

Uno dei quesiti che ci si pone è: quanto impattano in termini di costi i servizi di logistica per e-commerce?

Le variabili da considerare sono diverse:

  • l’assortimento dei prodotti
  • la programmazione e le previsioni difficili
  • la quantità di ordini da gestire
  • i tempi di evasione degli ordini
  • la quantità di imballi e packaging
  • il grado di personalizzazione per il cliente
  • il livello di puntualità richiesto nelle consegne e la gestione dei resi

Agli aspetti variabili si aggiungono i costi di gestione relativi al magazzino, ovvero la manutenzione dei locali, l’adeguamento degli stessi alle norme di legge, l’impiantistica, le utenze e il personale dedicato a questa attività.

Alla luce di questi aspetti, è facile che si faccia strada l’idea di una logistica “in outsourcing”. Per una piccola impresa, un negozio o un’attività di e-commerce si tratta di costi impattanti che gravano pesantemente sul prezzo di mercato.

Possiamo annoverare alcuni vantaggi che una pmi può conseguire in seguito alla scelta “strategica” dell’outsourcing, cioè affidare la logistica ad un’azienda specializzata:

  • focalizzazione esclusivamente sullo sviluppo del mercato
  • capacità di garantire sempre a i propri clienti disponibilità immediata dei prodotti
  • utilizzo di competenze specializzate nella logistica
  • riduzione dei costi di gestione

ma questi sono solo alcuni, ce ne sarebbero tanti altri!

Conclusioni

Il futuro della logistica per l’e-commerce sta nella personalizzazione del processo in base alla customer journey del cliente.

E’ tramontata l’idea di una logistica basata su procedure standardizzate applicabili tout court ad ogni player di mercato e in ogni settore indistintamente. Il mercato dell’e-commerce richiede soluzioni flessibili e su misura, prontezza nel gestire imprevisti e criticità. Pertanto si deve parlare di un vero e proprio progetto logistico.

Quando si decide di implementare un e-commerce o uno shop on line la ricerca di un partner logistico affidabile ed efficiente diventa cruciale per posizionarsi su un mercato altamente competitivo e dinamico.

Le domande da porsi sono:

  • Il partner logistico è dotato di un sistema informativo adeguato alla gestione dell’attività di e-commerce?
  • Il partner logistico è in grado di evadere velocemente gli ordini provenienti dall’area e-commerce?
  • Il partner logistico è all’avanguardia in termini di innovazioni per supportare un’attività di e-commerce?

La logistica non deve essere più vista come lo strumento che deve “spostare”, ma come un connettore tra chi vende o produce e il cliente finale, capace di controllare e monitorare il ciclo distributivo in ogni sua fase.

Condividi:

Articoli correlati